fbpx

COME CREARE VIDEO PER I SOCIAL

I 5 migliori tools per realizzare i tuoi video per i social network

 

Creare un video è cosa complessa e richiede capacità e conoscenze. Ovviamente non parliamo di quei girati da telefono da inserire nelle stories o nei feed personali dei nostri profili social per cazzeggiare, ma di produzioni creative che servono per aumentare l’emozionalità di ciò che vogliamo comunicare. Perchè un film ci appassiona e colpisce? Quali sono le caratteristiche che uno spot ha per attirare l’attenzione dei propri clienti?

Le conoscenze in termini di creazione di un video che una persona deve avere attengono a diverse materie: l’idea, la regia, lo storyboarding, la sceneggiatura, le luci, le musiche, il voice over, il montaggio, le caratteristiche tecniche riguardanti formati e qualità, gli scopi per cui deve essere usato e dunque la durata il casting e altre mille cose.

Un film, uno spot, un video per i social, una presentazione aziendale, una carrellata di prodotti, un cartone animato, un cortometraggio, un’intervista, un video musicale, sono tutte situazioni che necessitano di avere cognizione delle tecniche elencate sopra.

Le fasi di produzione di un video partono dall’idea, proseguono per lo script o sceneggiatura, l’impostazione della regia, la scelta del soggetto, la fotografia, il girato (eh sì esistono anche i cameramen) e poi ancora le scenografie, il montaggio, gli effetti e altre piccole grandi cose che faranno diventare il prodotto finito un capolavoro o una ciofeca pazzesca.

 

IL VIDEO AI TEMPI DEI SOCIAL

 

La proliferazione dei social e il numero di utenti in essi, fanno in modo che il video rimane uno degli strumenti più attrattivi ma anche più concorrenziali. Se agli albori non era strettamente necessario essere professionisti per creare viralità, oggi invece l’elemento creativo fa la differenza, soprattutto perché i dati ci dicono che i primi 3/5 secondi sono quelli decisivi per poter entrare nelle grazie dell’utente. Cambia dunque il paradigma di fruizione e aumenta l’impegno per la pubblicazione dei video ai fini di business.

Ecco dunque che il mondo digitale, che vuole sempre più essere user friendly, propone una panoramica enorme di strumenti che facilitano appunto il processo produttivo, rendendolo accessibile a tutti…o quasi.

 

I 5 MIGLIORI TOOLS PER REALIZZARE VIDEO SOCIAL

 

Questo blog non ha affiliazioni, per cui i softwares che vengono elencati sono stati effettivamente usati e non hanno obiettivo di vendita. Inoltre, avendo un comparto creativo di qualità, pensiamo anche di poter dare un giudizio obiettivo. Di editors ce ne sono tantissimi, noi parliamo dei migliori 5 tra quelli testati direttamente. Ma ora basta chiacchiere!

 

ADOBE PREMIERE PRO (RUSH)

 

 Adobe Premiere

Rimane lo strumento più completo. Premiere è il top per un livello professionale dei tuoi video (ce ne sono altri come Avid di professionali ma noi ci focalizziamo su quelli utili per i social). Ovviamente si integra alla perfezione con gli altri sotwares della suite (Adobe Creative Suite) per un risultato eccellente.

L’uso di questo strumento non è immediato. Va studiato, anche un bel po’, ma il risultato che dà non è comparabile con nessun altro. Inoltre Adobe ha capito e recepito le nuove esigenze dell’editing e ha creato una nuova suite che si adatta perfettamente all’uso dei social e ai suoi diversi formati, anche il verticale (una decina di anni fa era quasi impossibile montare video in verticale). Premiere ha infatti la sua versione “portatile”, ossia per poter montare e condividere ovunque si stia che si chiama Rush. Da un annetto ha anche introdotto la possibilità di animazioni con gli avatar vettoriali che si possono costruire e importare da altro software di Adobe Suite (Mixamo).

 

Pro: il migliore in termini di funzioni e prestazioni, adattabilità di formato e qualità.

Contro: non facilissimo, ha un costo accessibile per studenti universitari, mentre per le licenze normali vanno un po’ su.

 

 LUMEN 5

 

 Lumen 5

Qui parliamo di uno dei prodotti del momento per l’editing. Nato specificamente per il digitale, è un software che ti guida per mano dall’inizio alla fine. Ha template predefiniti (ma puoi ovviamente anche caricare i tuoi girati), transizioni facili da usare, una galleria di immagini e musiche royalty free, la possibilità di settare (anche se a nostro avviso grossolanamente) la durata di ciascuna scena e tutta una serie di features che rende semplice anche per un neofita creare prodotti decorosi, anche se a volte un po’ dozzinali vista l’assenza per esempio di una timeline precisa. Quello della timeline è un tema fondamentale. Infatti quanto questa più è precisa, quanto meno si avranno problemi di sincronizzazione o di calcolo delle tempistiche e quindi di “ritmo” del montaggio. Lumen 5 ha una versione gratuita, però ti tieni il frame finale pubblicitario loro, oltre a versioni a pagamento per tutte le tasche. Devo dire che quella più completa ha un costo mensile molto elevato…A quel punto impara a usare Adobe suite, anche se con Lumen5 ti si accorciano di tanto i tempi.

 

Pro: molto user friendly, si risparmia tantissimo tempo e si hanno prodotti di qualità

Contro: timeline imprecisa e costo molto elevato

 

 FILMORA

 

 Filmora

Probabilmente Filmora è il software con il migliore rapporto qualità prezzo. Per avere una licenza a vita bastano 70 dollari circa e si ha comunque un editor di buona qualità. La timeline è abbastanza precisa e le potenzialità fornite dal produttore, anche in termini di effetti, aiutano tantissimo sia per realizzare video di buona qualità, sia nel risparmio del tempo. Ha delle features meno fornite di Lumen5 ma non ha nulla da invidiare. Forse è solo leggermente meno “aiutante”, però qualcosa la vorrai fare pure tu?

Pro: il costo contenuto e la timeline

Contro: è comunque un prodotto consumer e le librerie non sono enormi.

 

OPEN SHOT VIDEO EDITOR

 

Open Shot Video Editor

Ci siamo imbattuti per caso in questo software perché avevamo la necessità di togliere rapidamente un frame di Luen5 usando però una timeline. Ha fatto il suo dovere in maniera onesta e soprattutto gratuita. Certo non è fenomenale per transizioni ed effetti, ma è completamente gratuito e se si hanno scene da montare, fa il suo. Anche la timeline è abbastanza precisa, non molto intuitiva, ma offre diverse possibilità per un montaggio tradizionale.

 

Pro: gratuito

Contro: non è intuitivo e le transizioni sono difficili da capire e usare

 

 YOUCUT (Google e Ios store)

 

 Youcut

Infine abbiamo voluto inserire Youcut, un software nato per il mobile che facilita la vita di editing per marketer che magari sono all’interno di una azione di real time marketing o che hanno necessità di pubblicazioni veloci con un minimo di pigio creativo, ma senza cercare il colossal. Ovviamente l’attenzione è rivolta anche a chi non usa i video per fare business ma ha intenzione di fare un po’ di personal branding o semplicemente enfatizzare il proprio girato. Un simpatico facilitatore, per di più gratuito.

 

Pro: molto social, simpatico e con effetti apprezzabili, gratuito

Contro: non è un software professionale

Pin It on Pinterest

Share This